3×13 Tie in & out

testata3x12

Tie in nel mirino di DVL

Vi è piaciuta la puntata “In camporella?” Beh era un palese fake… come dite? E’ la più interessante di tutte e tre le stagioni di DVL? Allora forse dal prossimo anno ricambieremo format…

Comunque, questa è la vera puntata 13, un episodio dedicato alla trasposizione cinematografica, quasi sempre fallimentare, di importanti (o meno) videogiochi. Se proprio vogliamo essere cavillosi non è che invertendo l’ordine degli addendi il risultato cambi poi molto.Tra videogiochi tramutati in film e film trasposti in avventure videoludiche, negli ultimi decenni abbiamo assistito alla nascita di brutture veramente uniche. Ma prima di arrivate al fulcro della discussione il nostro sardo fondente, dalla Svizzera ci parla di un “Primo avvio” d’eccellenza di un gioco fresco fresco… “Murdered: soul suspect“. Che volete ognuno ha i suoi tempi. Ne “L’osservatorio” Giuseppe Saso, Carlo Burigana, Marco Gualdi e l’ospite-non ospite Logan Singer si accapigliano sui tie in e si pongono i seguenti quesiti.

  • Facciamo dei mirabili (e miserabili) esempi citando anche il mito del tie in cimematografico trash, Uwe Boll. Esempi rovesciati, dai film ai videogiochi.
  • Le esperienze crossmediali cinematografiche sono palesemente delle patacche immani, per cui, visto che lo scopo finale è quello di tirarci fuori un guadagno, quanto vale la pena cimentarsi in tie-in osceni?
  • Ma le SH ci guadagnano davvero?
  • Parlando di tie in più a largo respiro, ci sono adattamenti ludici di fumetti e libri, tra cui “the Witcher” e “Batman” o “The walking dead” e il “Trono di Spade” della Telltales; possiamo affermare che i tie in che sfruttano il nome ma che sono slegati dalle opere da cui sono ispirati, riescono meglio. Perché allora non si procede su questa strada?
  • Chi si è mai spoilerato un film con un gioco?

Inoltre Simone Gusella e Cesare Giraldi si cimentano, per la rubrica”Multigiocatore”, nell’online di “Rayman”

Buon ascolto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.