3×02 – Ora basta, siate “serie”

testata-3x02

Quando le serie videoludiche esagerano

In questa nuova puntata di Dietrologia Videoludica ascolterete le prime impressioni su questi videogames:

  • Dead Rising 3 – Marco affronta i “camminamorti” (TM) della CAPCOM
  • Hyrule Warriors – Saso Perde la testa dietro l’ennesimo capitolo di Zelda

Nell’osservatorio videoludico si parlerà di giochi serializzati:

  • Una volta per vedere un seguito di un gioco questi doveva essere una perla, un’esperienza unica e oggettivamente riconosciuta come un’opera rilevante; col passare degli anni, però, la pratica del sequel è diventata sempre più una manovra meramente commerciale con lo scopo unico di sfruttare quel successo più o meno effettivo del suo predecessore tanto che, oramai, un secondo capitolo non lo si nega più praticamente a nessuno (aspettiamo il sequel LUCIUS con trepidazione). In alcuni casi, che tratteremo maggiormente anche perché palesi esempi di questa pratica, la serializzazione è diventata così selvaggia da portare all’uscita di un titolo all’anno, a volte anche meno. Che cosa comporta tutto ciò nell’esperienza di gioco? Il giocatore finale ha dei vantaggi? E soprattutto, alla luce di tutto questo, di quanta affezione o disaffezione soffrirà il titolo?
  • Primi esempi “antichi” di serie tanto per analizzare il degrado a cui si è giunti oggi.
  • La serie più longeva… Super Mario? Ma anche no: lista 1 e lista 2.
  • L’effetto affezione. Come i giocatori prendono la serializzazione di un videogioco, lo zoccolo duro che vede male i cambiamenti e l’eventuale casualizzazione di un titolo Vs. i nuovi fan che non giocherebbero mai una vecchio episodio.
  • Esempi di serie recenti, ne parliamo molto al volo e cerchiamo di analizzare il fenomeno Call of duty, Assassin’s Creed “x” e la neonata Watch Dogs (la serie principe di Ubisoft, perché sappiamo che ormai è destinata a diventarlo), Final Fantasy (cavolo persino la serie Final Fantasy ha dei “sequel nei sequel”: FFX e X-2, FFXIII, XIII-2, Lightning Returns), FiFA, PES ecc. I giochi di Tell Tale (intesi come sequel). Molti GdR occidentali e orientali (Mass Effect, Dragon Age, The Witcher… ).
  • Perché comprare un gioco fondamentalmente identico al precedente ad un anno di distanza (o meno) dal predecessore.

Per “Nonsolocapre”, rubrica dedicata ai giochi di simulazione, Cesare Giraldi e Luigi Giraldi ci intratterranno una decina di minuti con “Total War“, il simulatore di guerre.

Il consueto appuntamento con “50 Sfumature di Biggio” e i Gerontogamers col nuovo episodio dal titolo “Con lo stampino”.

Buon ascolto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.