2×01: Al Diavolo l’avventura, lasciatemi strisciare nei dungeon!

testata-2x01

L’Occhio finalmente ritorna a farsi sentire dopo il silenzio di un’estate. Con più esperienza, un restyling grafico e sonoro ma soprattutto tanta, tantissima voglia di continuare a parlare di videogiochi di ruolo cercando di analizzare tematiche, questioni e giochi lasciati in sospeso o addirittura non menzionati in precedenza. Un redivivo** Dungeon Master Giuseppe “Peppe” Saso** in compagnia del fido scudiero hobbit sardo-svizzero Stefano Biggio chiedono udienza presso il saggio dei saggi, il filosofo contemporaneo del videoludo Luigi Marrone nella speranza di non interromperlo proprio nel bel mezzo di una sega mentale. Cosa sono i Dungeon Crawler? C’è ancora oggi spazio per questo particolare sottogenere? Perché la sempre più preponderante componente hack’n’slash nei GdR d’azione sta riscuotendo così tanto successo tra videogiocatori casual e hardcore? E perché diavolo Biggio vuole ostinarsi a parlare di Destiny in questo podcast? L’arcano sarà (forse) svelato se ascolterete l’episodio…

Intermezzo musicale: New Tristram (di Michael McGlynn, da Diablo III)

Tiro Salvezza:

  1. Diablo® III: Reaper of Souls™ – Ultimate Evil Edition™
  2. Bravely Default: Where the Fairy Flies
  3. Destiny (ringraziate Stefano Biggio per questo!)

L’Antro di Chora: Filo diretto con i messaggi degli ascoltatori

Level Up!: Piccole curiosità e aneddoti su Diablo I e II (con link ai video su YouTube: cosa dice Diablo nell’idioma demoniaco Asset grafici non utilizzati La leggenda urbana del livello segreto con i Bovini Infernali)

Per contattarci:

Inviateci un’email oppure un’audio-domanda a L’Occhio del Beholder – podcast@occhiodelbeholder.it e ricordatevi di scriverci una recensione su iTunes!

Iscrivetevi al gruppo ufficiale su FaceBook e commentate le nostre puntate qui sul sito oppure nell’apposita sezione del forum di OldGamesItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.