2×02 La Nascita di una Leggenda

Che ci fanno un archeologo siciliano appena fuoriuscito dal tombino, un acido contestatore di professione, il “Costanzo” del podcasting italiano, il testimonial di una famosa azienda tedesca di cibi già pronti (chi capisce questa…) insieme ad un energumeno con la passione per il lato B dei videogiochi? Ma ovviamente l’ultima puntata di Archeologia Videoludica, gaglioffi!

Simone Pizzi, Marco “il Distruggitore” Gualdi, Roberto “Marcus Brody” (con la “y”) Bertoni di Oldgamesitalia, insieme al solito Giuseppe “Professor Jones” Scaletta si cingono le terga di una tracolla carica di vecchi reperti in mezzo ai quali rispolverano un gradito ospite.

Infatti, dopo l’esaustiva puntata dedicata ai debosciati padroni di casa qui presenti (che vi invito a recuperare in quanto fonte inesauribile di retroscena sulla vita segreta dei su menzionati), Stefano Biggio di Retrocast restituisce il favore e ci regala un’ospitata da gran signore, in questo podcast davvero interessante dal punto di vista storico. E non solo storico!

Noi vi invitiamo come sempre ad insultarci nei consueti modi oppure facendo una capatina nel topic ufficiale presente sul forum di OGI. Fatevi sotto!

Ascolta il podcast

Abbonati al feed di Archeologia Videoludica su iTunes

Abbonati al feed di Archeologia Videoludica con un qualsiasi aggregatore

Abbonati al feed di IPN su iTunes

Abbonati al feed di IPN con un qualsiasi aggregatore

Per scaricare il file clicca qui (tasto destro del mouse e Salva con nome…)

IN QUESTO EPISODIO

Un computer in ogni casa?
Iniziamo il nostro viaggio nei videogiochi introducendo un nuovo tipo di aggeggio che nasce proprio in questi anni, e più precisamente nel 1977: l’home computer. Quali meraviglie ci riserverà?

Una storia triste
La nostra avventura inizia in Polonia, dove Idek Tramielski (per i più Jack Tramiel) nasce, prima di dedicarsi allegramente ai lavori forzati e ad essere rinchiuso nel campo di concentramento di Auschwitz. Da lì (per fortuna) l’emigrazione negli Stati Uniti, la carriera militare, quella da tassista e poi da rivenditore di macchine da scrivere.

Facciamola nascere, questa leggenda!
Dopo numerose peripezie, quindi il nostro Jack dà vita a Commodore, un’azienda destinata a cambiare la vita dei più (nerd anni ’80, giusto per precisare) ma che ha visto alternare il suo core business tra numerosi prodotti: dalle macchine da scrivere appunto, alle calcolatrici, passando per le macchine addizionatrici (cosaaa, non sapete che sonooo?!).

Ritorna Vintage
Possiamo finalmente e nuovamente fregiarci della presenza in trasmissione del remix di Andrea Milana, in arte “Vintage”, che ci allieta questa volta con… un attimo! Volete che vi rovini la sorpresa? Andate ad ascoltare il podcast o, male che vada, leggete le note un po’ più giù :p
Intanto vi basti sapere che per avere più informazioni sul lavoro di Andrea basta andare a curiosare sul suo sito.

Il cucciolo del Commodoro
Il primo prodotto della Commodore (che non sia una macchina da scrivere o una calcolatrice) qual è? Un bel cucciolo di home computer naturalmente, il Commodore PET (che in realtà sta per Personal Electronic Transactor)! Un apparato dall’apparenza egiziana con grossi deficit grafici, ma con il grosso merito di aver inaugurato la lunga sfilza di successi (C=64, Amiga…) della Casa del Commodoro. Riuscirà questo computer a non avere una pletora infiniti di modelli con minime differenze tra loro ed una flotta di sigle incomprensibili? Lo vedrete 😀

Al Bar
Dopo cotanta immensa fatica, è il momento di rilassarci un po’ con un buon bicchiere di grog, e allora benvenuti al Bar di Mêlée Island, dove i sogni divent… no, quella è un’altra isola 😉 La scorsa puntata ha fatto il botto di download, ma cattivelli non siete prolissi di commenti, quindi questa volta fatevi sotto, marrani!

Brani in questo episodio
Shadow of the Beast III remix – Vintage (Andrea Milana)

Altri links
Quel disgraziato di Mengele, l’Angelo della Morte
La tastiera “chiclet”, chissà se si può masticare… 🙂
Un chip, una rivoluzione: il MOS 6502
L’importanza della IEEE-488
Qualche sfiziosa curiosità sul PET 2001
Una community per gli amanti dei Cuccioli
Schermate di giochi che ispirano tenerezza (bau! woff!)
BONZO! Il gioco di Simone Pizzi xD
Giocare a Breakout sul PET
Altri reperti videoludici che girano sotto il cofano del PET 2001
Sentite proprio la necessità di emulare un PET?
Santa Paravia en Fiumaccio, lo scheletro nell’armadio di Brody

LICENZA DEL PODCAST. 
Questo podcast può essere liberamente distribuito o diffuso. Non è consentito l’uso per scopi commerciali. Non è possibile modificare l’opera. Licenza Creative Commons: Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 2.0 Generico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.